I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per saperne di più...Accetto

Genetica Predittiva

Resistenza insulinica

L’esame, eseguito su brushing buccale, consente la valutazione genetica di uno dei fattori considerati responsabili dei fenomeni di insulino-resistenza sia a livello pancreatico nella risposta alla glicemia che a livello periferico nell’uso cellulare del glucosio.

Profilo genetico dietologico

L’esame, eseguito su brushing buccale, consente la valutazione di un pool di geni implicati nel metabolismo lipidico e glucidico, negli aspetti infiammatori della sindrome metabolica e nelle complicanze di quest’ultima in ambito cardiovascolare e del danno da radicali.

I risultati della valutazione vanno a comporre il profilo che costituisce la base di partenza per una fondata personalizzazione del regime alimentare ipocalorico finalizzato al dimagrimento e al mantenimento di una condizione fisica ottimale.

Profilo genetico nutrizionale

L’esame, eseguito su brushing buccale, consente la valutazione di un pool di geni implicati nei meccanismi fisiopatologici di aspetti nutrizionali importanti per la definizione di un corretto regime alimentare utile al mantenimento di una condizione fisica ottimale:

  • sindrome metabolica,
  • stress ossidativo e detossificazione,
  • malattia celiaca e deficienza primaria di lattasi,
  • iperomocisteinemia,
  • ipertensione sodio-correlata,
  • epatotossicità da alcool,
  • osteoporosi su base infiammatoria.

Genetica Predittiva

L'analisi molecolare consente di identificare polimorfismi genetici associati al rischio di insorgenza di determinate patologie.

La presenza di uno o più di questi polimorfismi non implica il necessario svilupparsi della condizione patologica, ma un aumento del rischio in associazione a fattori ambientali. Il rischio viene espresso come odds ratio: il confronto tra la frequenza della malattia nei soggetti portatori e la frequenza della malattia nei soggetti non portatori.

Vantaggi del ricorso alla Genetica predittiva:

  • Personalizzazione dei percorsi di prevenzione
  • Spinta motivazionale al cambiamento di stile di vita da parte del paziente.

Punti di forza dell'analisi molecolare:

  • Non invasività: la raccolta del campione viene effettuata tramite brushing buccale.
  • Stabilità del campione e facilità di trasporto.

Punti di forza del servizio di Laboratori Riuniti:

  • Fornitura del materiale necessario per la raccolta del campione e l'invio del campione.
  • Ritiro del campione tramite corriere convenzionato.
  • Invio del referto al medico richiedente corredato da breve spiegazione del risultato, riferimenti bibliografici e indicazioni su eventuali approfondimenti clinici.
  • Report informativo da consegnare al paziente che contiene i dati del referto integrati da testi di carattere divulgativo che aiutano il paziente a comprendere il risultato dell'esame.

Stress ossidativo

Gli esami, eseguiti su brushing buccale, consentono la valutazione genetica di mix di geni (glutatione-S-transferasi, catalasi, superossidodismutasi, N-acetil-transferasi) implicati nel controllo dei radicali liberi e nei meccanismi di detossificazione. I risultati degli esami evidenziano eventuali rischi di salute connessi al danno da stress ossidativo.

Profilo atletico

L’esame, eseguito su brushing buccale, consente la valutazione di un pool di geni implicati nei meccanismi di rimodellamento del muscolo e di regolazione della massa muscolare e nella definizione delle caratteristiche di forza e velocità della contrazione muscolare. I risultati dell’esame vanno a comporre un profilo che fornisce informazioni sulla predisposizione individuale a pratiche atletiche di resistenza o di potenza.

Gene associato all’indice di massa corporea

L’esame, eseguito su brushing buccale, consente la valutazione genetica di uno dei fattori di rischio per l’aumento dell’indice di massa corporea e del tessuto adiposo addominale con ricadute sulla responsività a regimi dietetici ipocalorici e al ruolo dell’attività fisica come coadiuvante alla perdita di peso.

Invecchiamento cutaneo

L'esame, eseguito su brushing buccale, consente la valutazione genetica di mix di geni (elastina, collageno di tipo 1, superossidodismutasi, glutatione-S-transferasi) implicati nei processi di invecchiamento cutaneo: fotoinvecchiamento, danno da radicali liberi, alterazione delle strutture proteiche del derma come il collagene e l’elastina.

Genetica Predittiva

L'analisi molecolare consente di identificare polimorfismi genetici associati al rischio di insorgenza di determinate patologie.

La presenza di uno o più di questi polimorfismi non implica il necessario svilupparsi della condizione patologica, ma un aumento del rischio in associazione a fattori ambientali. Il rischio viene espresso come odds ratio: il confronto tra la frequenza della malattia nei soggetti portatori e la frequenza della malattia nei soggetti non portatori.

Vantaggi del ricorso alla Genetica predittiva:

  • Personalizzazione dei percorsi di prevenzione
  • Spinta motivazionale al cambiamento di stile di vita da parte del paziente.

Punti di forza dell'analisi molecolare:

  • Non invasività: la raccolta del campione viene effettuata tramite brushing buccale.
  • Stabilità del campione e facilità di trasporto.

Punti di forza del servizio di Laboratori Riuniti:

  • Fornitura del materiale necessario per la raccolta del campione e l'invio del campione.
  • Ritiro del campione tramite corriere convenzionato.
  • Invio del referto al medico richiedente corredato da breve spiegazione del risultato, riferimenti bibliografici e indicazioni su eventuali approfondimenti clinici.
  • Report informativo da consegnare al paziente che contiene i dati del referto integrati da testi di carattere divulgativo che aiutano il paziente a comprendere il risultato dell'esame.

Profilo citochinico

L’esame, eseguito su brushing buccale, consente la valutazione genetica dei polimorfismi delle principali citochine: IL1A, IL1B, IL6, IL10 e TNFα.

I risultati dell’esame forniscono informazioni sulla suscettibilità individuale a sviluppare condizioni patologiche su base infiammatoria a carico di diversi distretti: osteoarticolare, sistema nervoso, sistema digerente, sistema cardiovascolare, sistema respiratorio, cavo orale, cute.

Profilo infiammatorio articolare

L’esame, eseguito su brushing buccale, consente la valutazione genetica di due citochine (IL6 e TNFα) importanti per l’ampiezza degli effetti pro-infiammatori sull’organismo e per la frequenza nella popolazione.

Genetica Predittiva

L'analisi molecolare consente di identificare polimorfismi genetici associati al rischio di insorgenza di determinate patologie.

La presenza di uno o più di questi polimorfismi non implica il necessario svilupparsi della condizione patologica, ma un aumento del rischio in associazione a fattori ambientali. Il rischio viene espresso come odds ratio: il confronto tra la frequenza della malattia nei soggetti portatori e la frequenza della malattia nei soggetti non portatori.

Vantaggi del ricorso alla Genetica predittiva:

  • Personalizzazione dei percorsi di prevenzione
  • Spinta motivazionale al cambiamento di stile di vita da parte del paziente.

Punti di forza dell'analisi molecolare:

  • Non invasività: la raccolta del campione viene effettuata tramite brushing buccale.
  • Stabilità del campione e facilità di trasporto.

Punti di forza del servizio di Laboratori Riuniti:

  • Fornitura del materiale necessario per la raccolta del campione e l'invio del campione.
  • Ritiro del campione tramite corriere convenzionato.
  • Invio del referto al medico richiedente corredato da breve spiegazione del risultato, riferimenti bibliografici e indicazioni su eventuali approfondimenti clinici.
  • Report informativo da consegnare al paziente che contiene i dati del referto integrati da testi di carattere divulgativo che aiutano il paziente a comprendere il risultato dell'esame.

Rischio osteoporotico

L’esame, eseguito su brushing buccale, consente la valutazione genetica delle componenti minerale e proteica dell’osso finalizzata all’identificazione del rischio di frattura ossea da osteoporosi

Rischio cardiovascolare

L’esame, eseguito su brushing buccale, consente la valutazione genetica del rischio cardiovascolare connesso alla coagulabilità sanguigna e alla tendenza allo sviluppo di fenomeni trombotici, al metabolismo lipidico con tendenza alla ipercolesterolemia e alla sua complicanza in aterosclerosi, al danno alla parete vascolare mediato da stress ossidativo, all’ipertensione.

Rischio Trombotico e di Infertilità

L’esame, eseguito su brushing buccale, consente la valutazione genetica di fattori di rischio pro-trombotici (F2, F5, MTHFR) associati ad un’aumentata suscettibilità a trombofilia, poliabortività e fallimento dell’impianto dell’embrione dopo fecondazione in vitro.

Rischio di Parodontopatia

L’esame, eseguito su brushing buccale, consente la valutazione genetica di due interleuchine (L1A e L1B) importanti per il mantenimento dello stato infiammatorio e per il rimaneggiamento osseo a livello del parodonto.

L’esame può essere integrato con la ricerca genetica di specie patogene importanti nella eziopatologia della parodontopatia: Actinobacillus actinomycetemcomitans, Prevotella intermedia e Porphiromonas gingivalis.

Genetica Predittiva

L'analisi molecolare consente di identificare polimorfismi genetici associati al rischio di insorgenza di determinate patologie.

La presenza di uno o più di questi polimorfismi non implica il necessario svilupparsi della condizione patologica, ma un aumento del rischio in associazione a fattori ambientali. Il rischio viene espresso come odds ratio: il confronto tra la frequenza della malattia nei soggetti portatori e la frequenza della malattia nei soggetti non portatori.

Vantaggi del ricorso alla Genetica predittiva:

  • Personalizzazione dei percorsi di prevenzione
  • Spinta motivazionale al cambiamento di stile di vita da parte del paziente.

Punti di forza dell'analisi molecolare:

  • Non invasività: la raccolta del campione viene effettuata tramite brushing buccale.
  • Stabilità del campione e facilità di trasporto.

Punti di forza del servizio di Laboratori Riuniti:

  • Fornitura del materiale necessario per la raccolta del campione e l'invio del campione.
  • Ritiro del campione tramite corriere convenzionato.
  • Invio del referto al medico richiedente corredato da breve spiegazione del risultato, riferimenti bibliografici e indicazioni su eventuali approfondimenti clinici.
  • Report informativo da consegnare al paziente che contiene i dati del referto integrati da testi di carattere divulgativo che aiutano il paziente a comprendere il risultato dell'esame.