I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per saperne di più...Accetto

Farmacogenomica

Capecitina-5-fluorouracile

Varianti nel gene della TS (Timidilato Sintetasti) sono state diversamente associate alla risposta alla terapia con 5-fluoruracile e alla sua tossicità.

Varianti nel gene DPD (Diidropirmidina Deidrogenasi) sono state associate alla tossicità da 5-Fluorouracile.

Metotrexate

Varianti nel gene MTHFR (Metilenetetraidrofolato reduttasi) sono state associate ad un aumento del rischio di effetti avversi nella terapia con Metotrexate come epatopatia, neurotossicità e trombosi.

Irinotecano

Varianti nel gene UGT1A1 sono state associate ad una maggiore frequenza di effetti avversi nella terapia con Irinotecano

Ciclofosfamide

Varianti nei geni GST (Glutatione S Transefrasi) si associano alla responsività e alla sopravvivenza nella terapia con Ciclofosfamide.

Varianti nei geni CYP2B6 e CYP3A4 sono state associate alla metabolizzazione verso la froma citotossica o verso la forma neurotossica di Ciclofosfamide e di Ifosfamide.

Oxaliplatino

Varianti nel gene GSTP1 (Glutatione S Transferasi) sono state associate a riduzione dell’attività enzimatica e migliore sopravvivenza nella terapia con Oxaliplatino.

Tamoxifene

Varianti nel gene CYP2D6 sono state associate ad una riduzione della concentrazione plasmatica dei metaboliti attivi del Tamoxifene.

Tiopurine

Varianti nel gene TPMT (Tiopurina S Metil Transferasi) sono state associate a riduzione dell’attività enzimatica ed aumento della tossicità nella terapia con Tiopurine.

Farmacogenomica

La farmacogenomica o farmaco genetica studia la correlazione tra il genotipo ed il fenotipo del paziente e fornisce informazioni per valutare l’efficacia e la tossicità dei farmaci e la possibile classificazione in responders e non responders dei soggetti.

L’attività e le vie metaboliche di un farmaco sono complesse e nei loro punti critici un enzima presente o assente piuttosto che più o meno funzionante o funzionante in maniera scorretta o corretta può essere elemento differenziante.

Si studiano perciò geni correlati al metabolismo del farmaco (CYP), correlati alla eliminazione del farmaco (UGT, GST), correlati alla produzione di radicali indotta dal farmaco (GST, SOD), correlati al trasporto del farmaco all’interno o all’esterno della cellula (MDR1), correlati a vie metaboliche associate (MTHFR, DPD).

Pur essendo un approccio diagnostico-terapeutico particolarmente promettente, solo alcuni test sono stati validati da enti come la FDA, mentre la maggior parte di essi continua ad essere frutto di decisioni e di applicazioni individuali del clinico seppure poggiate sulla evidenza della pubblicazione scientifica.

Punti di forza del servizio di Laboratori Riuniti:

 Fornitura del materiale necessario per la raccolta del campione e l’invio del campione.

  • Ritiro del campione tramite corriere convenzionato.
  • Invio del referto al medico richiedente corredato da breve spiegazione del risultato, riferimenti bibliografici e indicazioni su eventuali approfondimenti clinici.

Farmacogenomica

La farmacogenomica o farmaco genetica studia la correlazione tra il genotipo ed il fenotipo del paziente e fornisce informazioni per valutare l’efficacia e la tossicità dei farmaci e la possibile classificazione in responders e non responders dei soggetti.

L’attività e le vie metaboliche di un farmaco sono complesse e nei loro punti critici un enzima presente o assente piuttosto che più o meno funzionante o funzionante in maniera scorretta o corretta può essere elemento differenziante.

Si studiano perciò geni correlati al metabolismo del farmaco (CYP), correlati alla eliminazione del farmaco (UGT, GST), correlati alla produzione di radicali indotta dal farmaco (GST, SOD), correlati al trasporto del farmaco all’interno o all’esterno della cellula (MDR1), correlati a vie metaboliche associate (MTHFR, DPD).

Pur essendo un approccio diagnostico-terapeutico particolarmente promettente, solo alcuni test sono stati validati da enti come la FDA, mentre la maggior parte di essi continua ad essere frutto di decisioni e di applicazioni individuali del clinico seppure poggiate sulla evidenza della pubblicazione scientifica.

Punti di forza del servizio di Laboratori Riuniti:

 Fornitura del materiale necessario per la raccolta del campione e l’invio del campione.

  • Ritiro del campione tramite corriere convenzionato.
  • Invio del referto al medico richiedente corredato da breve spiegazione del risultato, riferimenti bibliografici e indicazioni su eventuali approfondimenti clinici.

Farmacogenomica

La farmacogenomica o farmaco genetica studia la correlazione tra il genotipo ed il fenotipo del paziente e fornisce informazioni per valutare l’efficacia e la tossicità dei farmaci e la possibile classificazione in responders e non responders dei soggetti.

L’attività e le vie metaboliche di un farmaco sono complesse e nei loro punti critici un enzima presente o assente piuttosto che più o meno funzionante o funzionante in maniera scorretta o corretta può essere elemento differenziante.

Si studiano perciò geni correlati al metabolismo del farmaco (CYP), correlati alla eliminazione del farmaco (UGT, GST), correlati alla produzione di radicali indotta dal farmaco (GST, SOD), correlati al trasporto del farmaco all’interno o all’esterno della cellula (MDR1), correlati a vie metaboliche associate (MTHFR, DPD).

Pur essendo un approccio diagnostico-terapeutico particolarmente promettente, solo alcuni test sono stati validati da enti come la FDA, mentre la maggior parte di essi continua ad essere frutto di decisioni e di applicazioni individuali del clinico seppure poggiate sulla evidenza della pubblicazione scientifica.

Punti di forza del servizio di Laboratori Riuniti:

 Fornitura del materiale necessario per la raccolta del campione e l’invio del campione.

  • Ritiro del campione tramite corriere convenzionato.
  • Invio del referto al medico richiedente corredato da breve spiegazione del risultato, riferimenti bibliografici e indicazioni su eventuali approfondimenti clinici.

Farmacogenomica

La farmacogenomica o farmaco genetica studia la correlazione tra il genotipo ed il fenotipo del paziente e fornisce informazioni per valutare l’efficacia e la tossicità dei farmaci e la possibile classificazione in responders e non responders dei soggetti.

L’attività e le vie metaboliche di un farmaco sono complesse e nei loro punti critici un enzima presente o assente piuttosto che più o meno funzionante o funzionante in maniera scorretta o corretta può essere elemento differenziante.

Si studiano perciò geni correlati al metabolismo del farmaco (CYP), correlati alla eliminazione del farmaco (UGT, GST), correlati alla produzione di radicali indotta dal farmaco (GST, SOD), correlati al trasporto del farmaco all’interno o all’esterno della cellula (MDR1), correlati a vie metaboliche associate (MTHFR, DPD).

Pur essendo un approccio diagnostico-terapeutico particolarmente promettente, solo alcuni test sono stati validati da enti come la FDA, mentre la maggior parte di essi continua ad essere frutto di decisioni e di applicazioni individuali del clinico seppure poggiate sulla evidenza della pubblicazione scientifica.

Punti di forza del servizio di Laboratori Riuniti:

 Fornitura del materiale necessario per la raccolta del campione e l’invio del campione.

  • Ritiro del campione tramite corriere convenzionato.
  • Invio del referto al medico richiedente corredato da breve spiegazione del risultato, riferimenti bibliografici e indicazioni su eventuali approfondimenti clinici.

Farmacogenomica

La farmacogenomica o farmaco genetica studia la correlazione tra il genotipo ed il fenotipo del paziente e fornisce informazioni per valutare l’efficacia e la tossicità dei farmaci e la possibile classificazione in responders e non responders dei soggetti.

L’attività e le vie metaboliche di un farmaco sono complesse e nei loro punti critici un enzima presente o assente piuttosto che più o meno funzionante o funzionante in maniera scorretta o corretta può essere elemento differenziante.

Si studiano perciò geni correlati al metabolismo del farmaco (CYP), correlati alla eliminazione del farmaco (UGT, GST), correlati alla produzione di radicali indotta dal farmaco (GST, SOD), correlati al trasporto del farmaco all’interno o all’esterno della cellula (MDR1), correlati a vie metaboliche associate (MTHFR, DPD).

Pur essendo un approccio diagnostico-terapeutico particolarmente promettente, solo alcuni test sono stati validati da enti come la FDA, mentre la maggior parte di essi continua ad essere frutto di decisioni e di applicazioni individuali del clinico seppure poggiate sulla evidenza della pubblicazione scientifica.

Punti di forza del servizio di Laboratori Riuniti:

 Fornitura del materiale necessario per la raccolta del campione e l’invio del campione.

  • Ritiro del campione tramite corriere convenzionato.
  • Invio del referto al medico richiedente corredato da breve spiegazione del risultato, riferimenti bibliografici e indicazioni su eventuali approfondimenti clinici.