This website uses only cookies essential for the functionality of the website and traffic analysis. Cookies also enable plug-ins and improve the user experience, for more information about cookies.. By clicking »Accept« you agree to the use of above mentioned cookies.Accept

G-care

Il G-care Test valuta il rischio trombotico in gravidanza ed è consigliabile eseguirlo in epoca preconcezionale o nella fase iniziale della gravidanza. La complicanza embolica della trombosi venosa profonda è una delle più comuni cause di mortalità materna negli USA e in Europa. L'incidenza della complicanza embolica è stimata nell'ordine di 1-2 su 1000 donne. La presenza di trombofilia ereditaria è associata ad un aumento del rischio di complicanze trombotiche da 3 a 41 volte.

 

Il check-up di coppia si basa su esami genetici e biochimici e sull'interpretazione dei risultati da parte di medici specialisti in Genetica. Il check-up di coppiaha l'obiettivo di individuare precocemente condizioni di rischio aumentato per la donna, la coppia e il feto in modo da poter attuare, anche prima del concepimento, le best practices mediche per la riduzione dei rischi per la salute materno-fetale in gravidanza. 

Il G-test è un esame non invasivo per la valutazione prenatale delle Trisomie 21, 18, 13, 9, 16 e 22, di otto microdelezioni e delle aneuploidie dei cromosomi sessuali. E' sufficiente un prelievo di sangue periferico materno per ottenere importanti informazioni sulla salute del feto, senza alcun rischio di compromettere la gestazione (nessun rischio abortivo è connesso alla metodica). La quantità di DNA fetale sufficiente per eseguire il test si raggiunge a partire dalla decima settimana di gravidanza in avanti. É inoltre possibile conoscere il sesso del nascituro.